Tag: Salute

Un pò di vodka, chili di cioccolato e vasche di gelato non basteranno a provocarvi un’amnesia sulle vostre pene d’amore. 

Ma soprattutto, non serviranno a lenirne definitivamente la sofferenza che ne deriva.

Se non si può piangere sul latte versato una volta che il danno è stato fatto e tutto ci sembra perduto, una scelta a disposizione ancora ce l’abbiamo: quella di non commettere ancora lo stesso errore, di porre da quel momento in poi più attenzione ai nostri errori al fine di non ferirci di nuovo.

Eppure, nonostante l’ovvietà di quanto affermato, nella vita vera non va proprio così. O almeno nella pratica.

Continuiamo imperterriti a fare gli stessi errori, convinti che questa volta sarà diverso. 

Ma poi, quando l’epilogo è il medesimo, anzichè aprire gli occhi e dirci: “Basta, la prossima volta non ci casco più”, preferiamo piangere e disperarci. 

La ricetta magica è una sola: non sbagliare più nello stesso modo. E sebbene a te suoni tanto banale, la verità è che i fatti dicono che continui a fare un sacco di errori e inizi addirittura a raccontarti la favoletta secondo la quale la colpa è dei partner sbagliati che incontri. 

“Quello è uno s****o”, “Lo sapevo che voleva solo divertirsi”, “E’ stato così bravo a fregarmi”. Eh no. Fermi. 

E’ dal vostro comportamento che dipendono le sorti delle vostre relazioni, non sono gli altri che vi trattano sempre male e finite per essere vittime. Guardatevi onestamente allo specchio e ammettete i vostri fallimenti, che così siete più credibili. 

Ora, di errori ne avete fatti tanti, ok. 

Ma la vera domanda è: perchè vi ostinate a voler continuare su questa strada? 

E’ qui che entriamo in gioco noi.

L’obiettivo che si pone Dinamica Analogica attraverso questo seminario è uno soltanto: liberare l’individuo dalla prigione delle relazioni sentimentali sbagliate, vissute male, basate su principi errati e deleteri. Ma soprattutto, garantirgli la possibilità di soffrire il meno possibile. Questo (e molto altro) è ciò che facciamo e che divulghiamo incessantemente attraverso i nostri workshop e seminari in giro per l’Italia, convinti di un dato dalla risonanza scioccante: l’amore è un inganno, pura costruzione della mente logica. Così come lo sono tutti gli atti volti ad attirare a noi la persona che ci interessa, mossi da un istinto che prescinde la razionalità e ci riporta al nostro aspetto più primitivo, quello animale, votato ad un solo scopo: quello di perpetuare la nostra specie.

Mossi dall’interesse verso la comprensione dei meccanismi dell’attrazione che muove i sessi alla necessità di acquisire una nuova forma mentis capace di garantire una gestione migliore della propria vita amorosa e talvolta addirittura di saperla condurre a una fine senza patire sofferenza, sappiamo che chi decide di venirci a conoscere lo fa per tre principali motivi:

• ha un problema all’interno della propria relazione, la vive male o non riesce a gestirla nella maniera in cui desidera. Oppure, ipotesi da non sottovalutare, ha una doppia (o addirittura tripla?) vita con altri partner e non sa come gestire al meglio le proprie vicende sentimentali;

• ha un problema a trovare un/una partner, vorrebbe una relazione stabile o a lungo termine ma non riesce a incontrare la persona giusta;

• ha un problema di timidezza: sa benissimo quali sono i luoghi da frequentare, i comportamenti da adottare, le parole da utilizzare, come interpretare le parole e gli atteggiamenti del potenziale partner, ma… la timidezza è fortissimo fattore inibitorio.

Il 2 e il 9 Agosto dalle ore 21:00 saremo a Cattolica, presso SpazioTu Coworking dove Max Antonelli ti aspetta per mostrarti come la pensiamo noi in tema di relazioni e di rapporto uomo-donna in un clima divertente, dove poter entrare in contatto con un modo unico di concepire la propria vita sentimentale circondato da persone che condividono le tue stesse problematiche. Al termine dell’incontro è previsto anche un aperitivo di chiusura seminario incluso nel prezzo.

Ti vogliamo con noi, perché ci teniamo a mostrarti che un modo per uscire dalle difficoltà nella gestione dei tuoi rapporti sentimentali e sessuali esiste, ma vogliamo anche che accetti sin da subito di comprendere che tutto ciò che hai fatto fino ad oggi, forse, è anche ciò che ti ha causato dispiacere e sofferenza.

Se un comportamento non produce buoni risultati, o per lo meno quelli sperati, forse non è il comportamento giusto.

Abbandona, per una volta, tutti i tuoi preconcetti e scegli di stare con noi.

Info&contatti: 

email: dinamicanalogica@gmail.com

Sms&Whatsapp: 3382915364

Un pò di vodka, chili di cioccolato e vasche di gelato non basteranno a provocarvi un’amnesia sulle vostre pene d’amore. 

Ma soprattutto, non serviranno a lenirne definitivamente la sofferenza che ne deriva.

Se non si può piangere sul latte versato una volta che il danno è stato fatto e tutto ci sembra perduto, una scelta a disposizione ancora ce l’abbiamo: quella di non commettere ancora lo stesso errore, di porre da quel momento in poi più attenzione ai nostri errori al fine di non ferirci di nuovo.

Eppure, nonostante l’ovvietà di quanto affermato, nella vita vera non va proprio così. O almeno nella pratica.

Continuiamo imperterriti a fare gli stessi errori, convinti che questa volta sarà diverso. 

Ma poi, quando l’epilogo è il medesimo, anzichè aprire gli occhi e dirci: “Basta, la prossima volta non ci casco più”, preferiamo piangere e disperarci. 

La ricetta magica è una sola: non sbagliare più nello stesso modo. E sebbene a te suoni tanto banale, la verità è che i fatti dicono che continui a fare un sacco di errori e inizi addirittura a raccontarti la favoletta secondo la quale la colpa è dei partner sbagliati che incontri. 

“Quello è uno s****o”, “Lo sapevo che voleva solo divertirsi”, “E’ stato così bravo a fregarmi”. Eh no. Fermi. 

E’ dal vostro comportamento che dipendono le sorti delle vostre relazioni, non sono gli altri che vi trattano sempre male e finite per essere vittime. Guardatevi onestamente allo specchio e ammettete i vostri fallimenti, che così siete più credibili. 

Ora, di errori ne avete fatti tanti, ok. 

Ma la vera domanda è: perchè vi ostinate a voler continuare su questa strada? 

E’ qui che entriamo in gioco noi.

L’obiettivo che si pone Dinamica Analogica attraverso questo seminario è uno soltanto: liberare l’individuo dalla prigione delle relazioni sentimentali sbagliate, vissute male, basate su principi errati e deleteri. Ma soprattutto, garantirgli la possibilità di soffrire il meno possibile. Questo (e molto altro) è ciò che facciamo e che divulghiamo incessantemente attraverso i nostri workshop e seminari in giro per l’Italia, convinti di un dato dalla risonanza scioccante: l’amore è un inganno, pura costruzione della mente logica. Così come lo sono tutti gli atti volti ad attirare a noi la persona che ci interessa, mossi da un istinto che prescinde la razionalità e ci riporta al nostro aspetto più primitivo, quello animale, votato ad un solo scopo: quello di perpetuare la nostra specie.

Mossi dall’interesse verso la comprensione dei meccanismi dell’attrazione che muove i sessi alla necessità di acquisire una nuova forma mentis capace di garantire una gestione migliore della propria vita amorosa e talvolta addirittura di saperla condurre a una fine senza patire sofferenza, sappiamo che chi decide di venirci a conoscere lo fa per tre principali motivi:

• ha un problema all’interno della propria relazione, la vive male o non riesce a gestirla nella maniera in cui desidera. Oppure, ipotesi da non sottovalutare, ha una doppia (o addirittura tripla?) vita con altri partner e non sa come gestire al meglio le proprie vicende sentimentali;

• ha un problema a trovare un/una partner, vorrebbe una relazione stabile o a lungo termine ma non riesce a incontrare la persona giusta;

• ha un problema di timidezza: sa benissimo quali sono i luoghi da frequentare, i comportamenti da adottare, le parole da utilizzare, come interpretare le parole e gli atteggiamenti del potenziale partner, ma… la timidezza è fortissimo fattore inibitorio.

Il 2 e il 9 Agosto dalle ore 21:00 saremo a Cattolica, presso SpazioTu Coworking dove Max Antonelli ti aspetta per mostrarti come la pensiamo noi in tema di relazioni e di rapporto uomo-donna in un clima divertente, dove poter entrare in contatto con un modo unico di concepire la propria vita sentimentale circondato da persone che condividono le tue stesse problematiche. Al termine dell’incontro è previsto anche un aperitivo di chiusura seminario incluso nel prezzo.

Ti vogliamo con noi, perché ci teniamo a mostrarti che un modo per uscire dalle difficoltà nella gestione dei tuoi rapporti sentimentali e sessuali esiste, ma vogliamo anche che accetti sin da subito di comprendere che tutto ciò che hai fatto fino ad oggi, forse, è anche ciò che ti ha causato dispiacere e sofferenza.

Se un comportamento non produce buoni risultati, o per lo meno quelli sperati, forse non è il comportamento giusto.

Abbandona, per una volta, tutti i tuoi preconcetti e scegli di stare con noi.

Info&contatti: 

email: dinamicanalogica@gmail.com

Sms&Whatsapp: 3382915364

28.251

È il numero di giorni che mediamente compone la vita di ogni persona.

Se pensi che metà la spendi dormendo e buona parte ricopre l’infanzia e la senilità, ne rimane solo 1/3 effettivamente utile a costruire qualcosa di concreto per sentirti realizzato.

Il tempo invecchia in fretta e il più grande ostacolo al raggiungimento dei tuoi obiettivi è nella tua mente.

Hai intenzione di perdere altro tempo dietro a sensi di colpa,rancori e vincoli personali?

Quante cose vorresti fare, quante esperienze vorresti provare, ma sei sempre lì, inchiodato alla tua sedia, bloccato da qualcosa che nemmeno tu sai spiegare.

Ti senti inibito, vivi sul confine sottile del “Lo faccio o non lo faccio?”, ti basterebbe allungare la gamba, compiere un passo e trovarti dall’altra parte, nella condizione di poter dire: “Lo sto facendo”. Eppure continui a stare lì.

Come si chiama tutto questo? Si chiama PAURA.

Tutti abbiamo sperimentato la situazione in cui, inibiti e bloccati dalla paura, abbiamo dovuto rinunciare alla realizzazione di un sogno, di un progetto, di un obiettivo. Ci siamo però poi guardati allo specchio e ci siamo dovuti dire: “Se solo avessi avuto un briciolo in più di coraggio…

Beh, noi siamo quelli che di fronte ai “se” e ai “ma” rabbrividiamo.

E per questo motivo Dinamica Analogica vi invita a compiere un viaggio alla scoperta dell’emotività e dei suoi meccanismi in cui avrete la possibilità di scoprire quali sono le origini delle vostre paure più grandi e soprattutto quali sono le leve su cui lavorare per eliminarle. Dinamica Analogica vi aspetta a Cattolica il 21 Giugno 2018 alle h.21:00 nella modernissima cornice si Spazio Tu coworking, dove sotto la guida di Max Antonelli, esperto di ipnosi e di comunicazione analogica emotiva, avrete la possibilità di provare sulla vostra pelle le modalità e gli strumenti, frutto degli studi compiuti dal ricercatore e psicologo Stefano Benemeglio, per comunicare e dialogare con la vostra parte istintuale con l’obiettivo di sbloccare le vostre paure più grandi e liberarvi dai condizionamenti il potenziale… ma soprattutto di accontentarvi e di vivere una vita fatta di “se” e di “ma”.

Il tempo invecchia in fretta. E la paura ha il potere di tenerti legato al punto di farti perdere la percezione degli anni che passano, che sono preziosi ma che tu decidi di sprecare continuando a rimandare ad un domani indefinito ciò che potresti fare oggi. Immagina quanto brutto deve essere svegliarsi una mattina, sentire di avere voglia di smettere di avere paura e di vivere preda di tanti condizionamenti inutili, e scoprire di aver perso gli anni migliori della tua vita.

La presentazione è totalmente gratuita.

Sarebbe stupido non partecipare e continuare ad avere paura quando non si ha nulla da perdere. Non trovi?

Noi ti aspettiamo. La scelta è solo tua.

 

Prenota il posto cliccando sul link qui sotto, nella voce “Sito Web”